Viaggio

Collezione Roberto Polo, la migliore arte moderna e contemporanea a Toledo

Pin
Send
Share
Send
Send


Collezione Roberto Polo a Toledo

Sicuro che lo sai Toledo È noto come città delle tre culture per una storia che si riflette nei monumenti e negli angoli artistici musulmani, ebrei e cristiani.

Ma sebbene fino ad ora si potesse pensare che mancasse, quello dell'arte moderna e contemporanea, è stato recentemente coperto con l'inaugurazione durante quest'anno del Collezione Roberto Polo. Centro di arte moderna e contemporanea di Castilla-La Mancha (CORO).

Questo nuovo spazio culturale di particolare interesse per chi ama la suddetta arte moderna e contemporanea si trova nell'edificio del ex convento di Santa Fe, luogo che di per sé riflette anche quel miscuglio di culture, poiché nella sua origine, nel IX secolo, era un palazzo musulmano.


Collezione Roberto Polo. Centro di arte moderna e contemporanea di Castilla-La Mancha a Toledo

Tutte le informazioni in dettaglio

  • Cosa vedere nella visita della Collezione Roberto Polo
  • ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO
  • Gli orari visitano la Collezione Roberto Polo a Toledo
  • Come arrivare alla Collezione Roberto Polo a Toledo
  • CONSIGLI UTILI per il tuo VIAGGIO

Chi è Roberto Polo?

Per capire l'importanza di questo Il nuovo museo di Toledo e la sua collezione artistica, dovresti saperlo Roberto Polo È un artista di plastica, storico e collezionista d'arte nato nel 1951 a Cuba e di origine familiare spagnola e italiana.

Riconosciuto in giovane età come a prodigio dell'arte, Roberto Polo Ha presentato mostre del suo lavoro artistico in musei e gallerie in città come Washington D.C., New York, Bruxelles, Parigi, Padova o Vicenza.

Roberto Polo Ha anche sviluppato un'importante opera filantropica sponsorizzando numerosi artisti di stili diversi.


Ritratto di Roberto Polo nella Collezione Roberto Polo di Toledo

Cos'è la collezione Roberto Polo?

l'imponente La collezione d'arte personale di Roberto Polo Si compone di oltre 7000 opere, di cui 500 opere sono stati ceduti a Governo di Castilla-La Mancha per un periodo rinnovabile di 15 anni.

Fino a 250 opere sono già esposte nel nuovo museo di Toledo e il resto è programmato per essere esposto in un centro culturale della città di Cuenca.

La collezione che è arrivata nel nostro paese riunisce opere di un massimo di 170 artisti provenienti dalle avanguardie storiche dell'Europa settentrionale, centrale e orientale, nonché pezzi di creatori contemporanei europei e nordamericani.

Questi includono opere di artisti famosi e altri meno conosciuti, come Eugène Delacroix, Honoré Daumier, Henri-Edmond Cross, Georges Lacombe, Karl Schmidt-Rottluff, Max Hermann Pechstein, Wassily Kandinsky, Oskar Schlemmer, Kurt Schwitters, Laszlo Moholy-Nagy e Max Ernst.

O anche di Paul Joostens, Edmund Kesting, Marthe Donas, Franz Marc, Josef Peeters, Eileen Gray, Pierre-Louis Flouquet, Jozsef Rippl-Ronai, The Lissittzky, Victor Servranckx, Maria Mela Muter, Léon Spilliaert, Franz Wilhelm Seiwert, Karel Maes, Gustáv Maes, , Marc Eemans, Gustav Wunderwald e Georges Vantongerloo.


Soffitto a cassettoni mudéjar presso la sede della Collezione Roberto Polo a Toledo

Cosa vedere nella visita della Collezione Roberto Polo

La prima cosa che attirerà la tua attenzione nel visita della Collezione Roberto Polo è che mantiene quello spirito di mix culturale che caratterizza la città di Toledo.

Questa collezione permanente è mostrata, da un lato, nell'edificio ristrutturato dell'ex convento di cui sopra attraverso il quale sono passati dal Ordine di Calatrava e il Concepcionistas de Beatriz de Silva, fino al Comandante di santiago, per chi Isabel il cattolico Lo fece costruire, così come la sua chiesa (XVI-XVIII secolo).

La grande sala in cui inizia la visita mostra un imponente soffitto Soffitto a cassettoni mudéjar del XV secolo, sala in cui il Sala riunioni della scuola che ospitava questo edificio prima della sua definitiva ristrutturazione come museo.

In questo luogo è anche possibile vedere i resti archeologici del palazzo del califfato del IX secolo, l'origine dell'edificio, tra cui è già presente un'installazione artistica, il lavoro dello scultore spagnolo Navarrese.

Questa miscela di vestigia architettoniche e opere d'arte contemporanea è presente anche nelle seguenti sale, dove sicuramente la ricostruzione dell'archeologia del menzionato Palazzo del Califfato e le tombe riesumate delle abbazie, tra cui sono esposte varie opere, attireranno la tua attenzione che evocano la vita monastica.


Collezione Roberto Polo a Toledo

Il soggiorno di qualunque cosa fosse vecchia chiesa di Santiago, lavoro commissionato da Isabel il cattolico nel 1503, ha al suo centro la grande scultura di un Cristo che giace dal famoso artista italiano Nino Longobardi.

Ma sicuramente ciò che ti sorprenderà di più è la scultura olandese Maria Roossen, Red Roosenary, un rosario in vetro soffiato che pende le dimensioni di una vergine del XVI secolo situata nel vecchio atrio.

Sotto vedrai un altro degli angoli più importanti di questo museo, il cosiddetto Cappella di Betlemme, che non è altro che il posto Oratorio del Palazzo del Califfato, uno spazio che fu trasformato in cappella funebre dagli ordini cattolici che successivamente occuparono l'edificio.

Nello spazio che era l'abside della chiesa del Ordina Calatrava puoi vedere un esempio dell'architettura gotico-mudéjar e al centro l'opera dell'italiano Arturo Casanova, un'allegoria della tomba di Amedeo Modigliani.

Inoltre, nel vecchia cappella e nel chiostro che da palazzo del califfo e il Convento di Santa Fe altri si trovano opere di artisti contemporanei, mantenendo quel mix di stili artistici.


Collezione Roberto Polo a Toledo

E poi la visita ti porterà attraverso vari spazi che erano la residenza dell'ex convento, per completare un totale di 16 sale da visitare in questo museo.

Per quanto riguarda le opere che vedrai, è un viaggio attraverso le avanguardie del nord, dell'est e del centro dell'Europa, che inizia con un'introduzione del XIX secolo che ci ricorda che il Collezione d'arte Roberto Polo Non iniziò nel ventesimo secolo, ma si concentrò invece sul diciottesimo, fino ad ora fino al ventunesimo.

Prenota l'hotel per il tuo viaggio su Booking.com

Infine, vale la pena ricordare che questo museo è stato distinto come uno deiSotheby's Preferred Museums.

Gli orari visitano la Collezione Roberto Polo a Toledo

il orari di visita della Collezione Roberto Polo a Toledo sono, dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 18 e la domenica, dalle 10 alle 15, con ultimo accesso 15 minuti prima della chiusura.


Collezione Roberto Polo a Toledo

Prezzi dei biglietti Collezione Roberto Polo a Toledo

il prezzi dei biglietti sono, generalmente, 4 euro; il ridotto, 2 euro, da cui i detentori del Tessera giovani.

possono visita gratuitamente la Collezione Roberto Polo pensionati, disoccupati, minori di 16 anni e più di 65 anni, persone con disabilità, famiglie numerose, membri di Sotheby's Preferred Museums e i suoi ospiti, nonché tutto il pubblico il 18 maggio (Giornata internazionale dei musei).

Come arrivare alla Collezione Roberto Polo a Toledo

il Collezione Roberto Polo. Centro di arte moderna e contemporanea di Castilla-La Mancha è nel Passeggiata Miradero 3, vicino all'ascensore che sale al centro della città quando ci si arriva in treno.

<>

Video: La colecci├│n de arte de Roberto Polo llega a Toledo - El Cuentakil├│metros - CMM (Giugno 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send